logo
Lugano
al verde
01. Post
02. Eventi
03. About
04. Contatto

Matricaria chamomilla

25.06.2018

La conosciamo tutti per il suoi pregi, è una delle essenze della mazzetto di San Giovanni, è in fiore al Giardino degli odori.

Il giardino degli odori è costellato di poids bianchi e gialli. Da lontano potrebbero sembrare margherite ma i capolini sporgenti, l’altezza del fusto, le foglie pibennate di un verde chiaro me deciso, divise in fini lacinie, ci mettono in guardia. Poi c’è l’elemento principale: l’aroma. Un profumo dolce e erbaceo e fruttato. È la camomilla, il rilassante più famoso del mondo vegetale.
Difficoltà a dormire: una bella tazza di camomilla. Mal di pancia? Idem. Per il nervosismo, sempre lei. Viene usata dalla notte dei tempi dagli egizi e poi nelle farmacopee tradizionali europee e inseguito diffusa nel globo intero e ancora oggi resta un classico, un infuso che tutti noi prima a poi consumiamo.
Di camomilla però non ce n’è una sola: c'è camomilla e camomilla. Il nome volgare è adoperato in riferimento a due specie distinte: quella romana (Chamaemelum nobile) e quella tedesca, o comune: Matricaria chamomilla. La seconda si differenzia dalla “sorella” per l’odore più piacevole e per l’aroma meno pungente e leggermente dolciastro.
Il nome scientifico aggiunge un’informazione sul suo inconfondibile odore: chamomilla, che deriva dal greco khamaimelon (mela a terra, nana) ricorda, infatti, le note di mela presenti nella fragranza. In spagnolo: manzanilla (piccola mela), proprio per evidenziare questa particolarità. Le proprietà delle due sono molto simili anche se la romana è ritenuta più potente e per via del suo spiccato aroma viene anche impiegato per la produzione del Vermouth.
Molto apprezzata anche in cosmetica quale ingrediente di diversi prodotti per la cura della pelle e del corpo e famoso nei componenti degli shampoo per bionde e biondi, in quanto schiarente per i capelli.
Nel giorno di San Giovanni era usanza cogliere la camomilla per la buona sorte, la guarigione, la protezione dei bambini e per sognare. La si raccoglieva con la mano sinistra facendo attenzione che i fiori non toccassero terra.

Matricaria chamomilla L.
Asteraceae
Sud-Est Europa e Asia occidentale
Antesi maggio-agosto
aroma di camomilla e mela (fiore)

Testo: l'alberoteca, Muriel Hendrichs e Serena Wiederkehr